Il mezzo   refrigerante   per   eccelenza

Con il termine Ghiaccio Secco viene comunemente denominata
l'Anidride Carbonica (CO2) allo stato solido che a pressione
atmosferica si trova ad una temperatura di circa -80░C.

Trasporti a basse temperature con ghiaccio secco
(variabili da -15° a -25°)

I prodotti più comuni trasportati con Ghiaccio Secco:

  • Gelati 
  • Dolci
  • Prodotti Alimentari Surgelati (di solito campionature)
  • Prodotti Farmaceutici in genere
  • Prodotti Farmaceutici Diagnostici
  • Campioni di sangue da analizzare

Nell'utilizzare il Ghiaccio Secco, è necessario adottare alcuni accorgimenti al fine di ottimizzarne l'utilizzo stesso:

  • Evitare che il ghiaccio sia messo a contatto diretto con prodotti sensibili a temperature molto basse (es.: formaggi, prodotti alimentari in genere, ecc.). Tali prodotti se posti a diretto contatto con il ghiaccio secco subiscono trasformazioni organolettiche che rovinano il prodotto stesso. 
  • Evitare, nei limiti del possibile, di lasciare spazi vuoti nella confezione da trasportare, poiché tali spazi vuoti aumentano il coefficiente di scambio termico interno alla confezione stessa, diminuendo la durata nel tempo del ghiaccio stesso. 
  • E' sempre da preferire il riempimento totale del volume interno del contenitore al fine di garantire la maggior durata possibile della termostatazione. 
  • E' buona norma utilizzare contenitori isotermici in polistirolo ad alta densità poiché tale prodotto è caratterizzato da una conducibilità termica minore rispetto ai normali contenitori di polistirolo utilizzati per altri scopi (k=0,024 contro 0,035 del normale polistirolo espanso). E' consigliabile inoltre, posizionare il contenitore di polistirolo in apposita scatola di cartone ad elevato spessore allo scopo di migliorare ulteriormente il coefficiente di isolamento termico.

In ciascuna delle precedenti applicazioni l'utilizzo di Ghiaccio Secco presenta i seguenti vantaggi rispetto alle soluzioni sopraccitate:

  • Possibilità di raggiungere facilmente le temperature richieste ( -15°C / -25°C ) 
  • Possibilità di mantenere facilmente le temperature richieste variando semplicemente la quantità di Ghiaccio Secco utilizzata 
  • Assenza completa di umidità nel contenitore utilizzato per effetto della generazione di CO2 derivante dalla sublimazione del Ghiaccio Secco.
 

UTILIZZI DEL GHIACCIO SECCO 

 

Ghiaccio Secco